Da dove viene e cos'è il rumore alla mandibola


Il click è un epifenomeno sonoro e meccanico della mandibola e del disco. 

Un click precoce indica una disfunzione in via di sviluppo, mente un click più tardivo è più probabilmente significativo di un problema cronico. Il click si può verificare quando il condilo scorre di nuovo dal margine al centro "dislocazione con riduzione del disco". 

Durante l’apertura, il condilo passa sul bordo posteriore del disco fino all’area intermedia dello stesso, riducendone così la dislocazione Ci può essere uno spostamento parziale anteriore (sublussazione) o una dislocazione del disco, che il condilo deve ignorare per raggiungere la sua normale posizione quando la bocca si apre completamente. Questo oltrepassare da parte del condilo può essere causa di click. Allo stesso modo, può esserci un click se il disco si sposta anteriormente e/o mediamente, portando il condilo a passare sopra al margine del disco laterale rispetto al normale durante l’apertura. Questo può considerarsi come una dislocazione del disco con riduzione

Se il click avviene in entrambe le direzioni, si chiama click reciproco. Il click in apertura avviene approssimativamente durante la traiettoria di protrusione, e indica che il condilo sta scivolando sopra il bordo posteriore più spesso del disco nella sua posizione. 

Il click può essere causato anche da aderenze, specialmente in persone che serrano i denti (bruxismo). Questi click “aderenziali” sono isolati, dopo un lungo periodo di serramento. Se le aderenze avvengono nello spazio superiore o inferiore, la traslazione o rotazione saranno limitate. Questo si presenta come un blocco in chiusura temporaneo, che poi si apre con un click. Se l’eminenza articolare si sviluppa in maniera abnorme (cioè corta, pendenza ripida posteriore lunga, versante anteriore piatto), il massimo movimento anteriore del disco può essere raggiunto prima che sia avvenuta la massima traslazione del condilo. Come il condilo sorpassa il disco, si sente un forte crack e il condilo-disco salta o procede a scatti (sublima) in avanti. 

I click “morbidi” o “schioccati” a volte avvertiti in una normale articolazione sono causati dai movimenti dei legamenti, la separazione delle superfici articolari o la suzione di tessuto lasso dietro al condilo come si muove in avanti. Sono di solito dovuti a un’incoordinazione muscolare. 

I click “duri” o “scroscianti” sono più propensi ad indicare una patologia articolare o un difetto delle facce articolari. I crepitii più delicati (come lo sfregamento delle nocche) è un suono che si avverte a volte nelle articolazioni asintomatiche e non è indicazione di patologia. 

I crepitii duri (come in suono di passi nella ghiaia) indicano cambiamenti artrosici nell’articolazione. Il click può essere causato da una contrazione incoordinata degli pterigoidei, una rottura o perforazione del disco, osteoartrosi, squilibrio occlusale.

Il click può essere causato da una contrazione incoordinata degli pterigoidei, una rottura o perforazione del disco, osteoartrosi, squilibrio occlusale.